sabato 31 dicembre 2011

EPIFANIA 6 GENNAIO 2012 - GRANDE CORTEO STORICO AL VATICANO DAL PAPA....NON MANCARE

6 GENNAIO ORE 11,00 DA CASTEL S. ANGELO  AL VATICANO CORTEO STORICO DI TUTTE LE EPOCHE, NOI SAREMO PRESENTI CON GLI ANTICHI ROMANI DEL PACTVM (ASSOCIAZIONE CIVILTA' ROMANA, ROMANITAS-SPQR, DIFESA ROMA CAPUT MUNDI E VILLA ADRIANA NOSTRA) PER RACCONTARE LA STORIA DALLA NASCITA DI GESU'.
LEGIONI ROMANE E PRETORIANI DI AUGUSTO.......LA STORIA CONTINUA

venerdì 30 dicembre 2011

ECCO COSA CI RACCONTA L'ON. LEHNER A PROPOSITO DEL GOVERNO MONTI E DELLA TECNOCRAZIA.


QUI SOTTO POTETE LEGGERE LE ULTIME AGENZIE DELL' On. Prof. LEHNER Giancarlo
Si batte per tutelare i più deboli e gli utenti delle autostrade
DIFFONDETE !!!
GOVERNO. LEHNER: MANOVRE RIUSCITE, MA ITALIANI SONO DECEDUTI
(DIRE) Roma, 28 dic. –
"Non sembra, ma babbo e mamma il piccolo Mario Monti lo mandarono certamente a scuola. Ora, se non vuole imitare l'allegro chirurgo ottusamente ottimista (manovra uno e due perfettamente riuscite, purtroppo l'Italia e gli italiani sono deceduti), dovrebbe pensare ad un apposito abbonamento autostradale a favore dei pendolari costretti per motivi di lavoro a viaggiare in automobile. Questo sara' uno degli auspicabili provvedimenti-cerotto capaci di tenere in vita il paziente italiano e tali da convincerci che Mario Monti i titoli di studio non li ha sistematicamente scippati con le raccomandazioni".
Lo dice Giancarlo Lehner, deputato di Popolo e Territorio.
----------------------------------------------------------------------------
Caro Mario Monti, avendo appreso quanto guadagnano, ogni dodici mesi, i grandi ladroni di Stato, io, parlamentare ladispolano della Repubblica, mi accingo a salire in montagna, a Tolfa, per passare alla lotta arrmata. Certo, il gesto è non poco insano, ma tu, superMario, potresti salvarmi, tagliando e ritagliando, sino a fissare un tetto massimo -100 mila euro, ti pare poco? – ai parassiti nazionali, purtroppo gratificati da tutti i governi, financo il mio, quello di Berlusconi.Se non lo fai, non sarai defenestrato da Palazzo Chigi dai moribondi partiti politici, bensì dal popolo incazzato e, purtroppo, armato e bombarolo. Ti segnalo, caro Mario, alcuni esempi di fogne retributive a cielo aperto, senza citarne i nominativi dei beneficiari, per non esporli al terrorismo prossimo venturo.
Ecco gli stipendi annui lordi:A.D. Eni euro: 4.420.000,00;
presidente Eni: 1.101.000,00;
pres Finmeccanica: 2.475.000;
pres. Enel: 1.695.211;
A. D. Poste Italiane:1.205.327,00;
A. D. Sace; 800.000,00;
Pres. Fintecna: 720, 000,00
A.D. Consip: 652.925,00;
Pres. Poste Ital: 590.472,00;
A.D. Cassa depositi e prestiti: 523.887,00;
Ragioniere generale dello Stato: 519.491,00;
Dirigente prima fascia Agenzia delle Entrate: 363.406,00;
Pres. Autorità comunicazione: 475. 643, 35;
Componenti Autorità com :396, 369, 48;
Pres. Antitrust: 475. 643, 35;
Componenti Antitrust: 396.369, 48;
Primo Pres. Corte Cassazione: 305.000,00;
A.D. Enav: 478.750,00;
Pres. Rai: 448.000,00;
Caro Mario, intervieni subito, per evitare che il pensionato a 800 euro al mese, testè condannato a pagare il doppio della vecchia Ici, prepari vendette cruente contro i ladroni di Stato.
Giancarlo Lehner, P.T.
-----------------------------------------------------------------------------
GOVERNO. LEHNER (PT): PASSERA POLITICO? COPYRIGHT DI PIETRO
(DIRE) Roma, 21 dic. –
"Tutti corteggiano, a destra ed a sinistra, Corrado Passera, ma il copyright appartiene senz'altro a Di Pietro. In un'intercettazione (cfr. Corriere della Sera, 13 gennaio 1996), Di Pietro descrive a Veltri un esoterico rendez-vous, quasi da gruppo Bilderberg, con Passera, allora Ad dell'Olivetti, suggerendo, ovviamente, il massimo silenzio sull'incontro:'Occorre tenerlo molto coperto dal punto di vista strategico... Lui, Corrado, non deve partecipare a niente... gli dici: 'Antonio ha detto che e' opportuno che tu non partecipi e sei soltanto un consigliere occulto e basta'...".
Cosi' in un comunicato Giancarlo Lehner, deputato di Popolo e territorio, in una nota.
--------------------------------------------------------------------------------
Sandro Bondi, essendo aduso a ragionare seriamente di politica, ripropone saggiamente la Grande Riforma profetizzata da Craxi.
Bettino, del resto, più passano gli anni, più assume esemplarità e spessore di grande statista, proprio come il buon vino rosso che assume pregio nel tempo.
Onestà intellettuale, infatti, impone di affermare, ferme restando perplessità e critiche, che l'Esecutivo Monti è l'unica soluzione possibile, stante l'inadeguatezza dell'intera classe politica, me compreso, ovviamente.
A riprova di ciò, si stagliano le encomiabili iniziative del governo Monti, giustamente eversive della barbarie imperante nelle carceri italiane, provvedimenti che nessun partito, a cominciare dal Pdl, avrebbe avuto il coraggio di varare.
Comincio a credere che Mario Monti, in possesso di attributi potenti ed avendo agio e tempo, potrà far passare anche quella riforma della giustizia che l'esecutivo Berlusconi, pur promettendola o minacciandola dal 1994, per colpa dei furbetti consigliori di Silvio, degli opportunisti di Casini e dei forcaioli di Fini, non fu mai capace di elaborare e varare.
A riprova, d'altro canto, che il cervello nell'area del centrodestra, oltre che in quella del Pd, è andato in pappa, c'è chi chiede a Monti di dimettersi dalla Trilateral e dal club Bilderberg, senza considerare che proprio siffatta appartenenza ai poteri forti del mondo rappresenta la massima speranza per l'Italia.
Lunga vita, dunque, al governo Monti, in attesa che Pd e Pdl rinsaviscano e rinascano attraverso un progetto politico serio e credibile come quello auspicato da Sandro Bondi.
Giancarlo Lehner, P.T.
---------------------------------------------------------------------------
Il presidente della Repubblica e tutti gli altri acritici dolenti dovrebbero mutare parte della loro congenita ipocrisia con il coraggio della verità, rammentando che Giorgio Bocca non può essere santificato, visto che fu un convinto assertore dell' antisemitismo, proprio nella funesta temperie delle camere a gas.
Mi chiedo quanti ebrei italiani abbiano dovuto patire deportazione e morte anche per le incontinenti parole scritte nel 1942 da Giorgio Bocca.
Giancarlo Lehner P.T.
-------------------------------------------------------------------------------
Il presenzialista e factotum Giorgio Napolitano e la sua creatura di laboratorio, spedita a Palazzo Chigi, non hanno capito che era precipuo dovere, come hanno fatto Cameron e Sarkozy, partecipare ai funerali di Havel, grande intellettuale ed uomo di libertą, perseguitato per anni dal regime comunista cecoslovacco, Pci compreso, nella figura di Moranino e dei suoi compagni di massacri.
La nostra credibilitą internazionale - vedi lo spread che risale e ci massacra - dipende anche dalla capacitą del capo dello Stato o del primo ministro di trovarsi al posto giusto, nel momento giusto, in campo internazionale.
Giancarlo Lehner, P.T.
--------------------------------------------------------------------------------

mercoledì 21 dicembre 2011

ROMA - MUNICIPIO ROMA CENTRO STORICO IL PRESIDENTE CORSETTI SI DIMETTE.....VEDREMO


MUNICIPIO I – CARATELLI (PDL);DIMISSIONI PRESIDENTE CORSETTI..... INACCETTABILE POLITICA DEI DUE PESI E DELLE DUE MISURE
Le motivazioni del Presidente del I Municipio Corsetti appaiono a dir poco tardive e fuori luogo se accostate alla situazione in cui versa il Rione Esquilino dove la sua pluriennale inerzia ha provocato una situazione di ormai insostenibile illegalità diffusa. E’ offensivo ed inaccettabile per i cittadini del Rione Esquilino, che pure Egli rappresenta in qualità di Presidente, essere ignorati, vedere le loro pluriennali istanze di intervento per rispristinare la legalità cadere nel vuoto, evidentemente tali cittadini non sono degni di attenzione tantomeno le problematiche rappresentate degne di gesti eclatanti come le “annunciate dimissioni” per il problema OSP al Pantheon. Ebbene abbiamo un Presidente a due marce, da una parte si fa paladino della legalità, dall’altra ignora che da anni esiste un Rione, l’Esquilino, che combatte una battaglia a fianco delle Associazioni per evitare di soccombere di fronte ad una inesorabile invasione di pseudo negozi cinesi tutti uguali che vendono tutti la stessa merce anche contraffatta, punti privilegiati di rifornimento di un esercito di venditori abusivi ambulanti la cui stragrande maggioranza privi di permesso di soggiorno che invadono ogni angolo e strada della nostra città, vendendo merce anche contraffatta e dannosa per la salute pubblica. I danni provocati da questa economia parallela marcia e sleale sono enormi sul tessuto economico commerciale sano. Dov’era il Presidente Corsetti quando i cittadini del Rione Esquilino con centinaia di manifestazioni di piazza chiedevano il suo intervento quale “tutore della legalità”? Tutto ciò oltre a suonare offensivo indispettisce ancora di più se si pensa che svariate Determinazioni Dirigenziali di chiusura attività per violazione della delibera Comunale n. 10/2009 giacciono dimenticate negli uffici preposti, o ancora lo scandaloso caso dei locali di Via Cappellini dove furono sventrate sette finestre per ricavarne sette locali commerciali tuttora aperti nonostante i documenti catastali depositati dal Consigliere Caratelli attestino il cambio di destinazione d’uso commerciale, ebbene dopo quattro anni siamo in attesa di definizione. Per tutto questo e molto altro perchè il Presidente del I Municipio Orlando Corsetti non ha sentito il bisogno di “annunciare le sue dimissioni”?. E’ quanto dichiara il Commissario al Commercio di Roma Capitale Municipio Roma Centro Storico Augusto Caratelli      

mercoledì 14 dicembre 2011

ESQUILINO - QUESTA SERA UN CENTINAIO DI SENEGALESI HANNO ASSALTATO PIAZZA VITTORIO - ESQUILINO LIBERO

DICIAMO BASTA ALLA CONTINUA STRUMENTALIZZAZIONE DEL RIONE ESQUILINO COME RIONE MULTIETNICO. INFORMIAMO TUTTI I CITTADINI CHE I RESIDENTI ITALIANI SONO 23.500 MENTRE I CITTADINI CINESI SONO CIRCA 300, CITTADINI DEL BANGLADESH 200. IL RIONE ESQUILINO E' UN RIONE A MAGGIORANZA ITALIANA CHE OSPITA TUTTI COLORO CHE VOGLIONO LAVORARE ED INTEGRARSI CON REGOLE DI RISPETTO. ALEA IACTA EST

sabato 10 dicembre 2011

ASCOLTATE LA VERITA' SULLA CRISI ATTUALE E SUL GOVERNO MONTI A RACCONTARLO E' UNA SIGNORA UN PO' PARTICOLARE VEDRETE


SEDIA VUOTA PREMIO NOBEL PER LA PACE LIU XIAOBO PERCHE' IN CARCERE NELLE PRIGIONI CINESI

OGGI A ROMA IN LARGO GOLDONI CENTINAIA DI CITTADINI HANNO FIRMATO (FOTO) LA PETIZIONE PER DIRE LIBERTA', LIBERTA' PER IL PREMIO NOBEL PER LA PACE IL GIORNALISTA LIU XIAOBO CHE PRIMA DI PARTIRE PER OSLO IL 10 DICEMBRE 2010 E' STATO ARRESTATO DALLA POLIZIA CINESE ED INCARCERATO. INOLTRE IL TOUR DI OGGI HA RACCONTATO LA CRISI MONDIALE CHE NON E' FINANZIARIA MA INDUSTRIALE, PER IL FATTO CHE LA DELOCALIZZAZIONE DELLE FABBRICHE ITALIANE IN CINA STA PROCURANDO DISOCCUPAZIONE E RECESSIONE, PERCHE' MENO LAVORATORI, MENO IMPIEGATI DIPENDENTI MENO SOLDI ALLO STATO ITALIANO E PIU' DISOCCUPATI. LA SOLUZIONE E' PORTARE FUORI DAL WTO (WORLD TRADE ORGANIZATION) PER VIOLAZIONI DEI DIRITTI UMANI  E PER LA TROPPA CONTRAFFAZIONE CHE DISTRUGGE IL MERCATO SANO. LA PAROLA CHIAVE OGGI E' STATA LAOGAI (CAMPI PER IL LAVORO FORZATO A COSTO ZERO). AUDACES FORTUNA IUVAT
PER SAPERE DI PIU' SUI LAOGAI DIGITARE : www.laogai.it


domenica 4 dicembre 2011

CRISI - GOVERNO MONTI A CASA...........PERCHE'

CON QUESTA MANOVRA MONTI SI RAFFORZA IL POTERE DEI POTERI FORTI BANCHE, FINANZA ED INDUSTRIA, MA PENSAVATE SUL SERIO CHE CHI LI RAPPRESENTA POTEVA FARE UNA MANOVRA PER IL POPOLO. SI VIS PACEM PARA BELLUM


ORA MONTI SI DEVE DIMETTERE INSIEME ALLA MARCEGAGLIA (CONFINDUSTRIA) A SEGUIRE NAPOLITANO PER LA FOLLIA DI ATTACCARE IL POPOLO ITALIANO, SOTTOSCRIVI E RILANCIA SU FACEBOOK E SU TUTTO............... FACCIAMOCI SENTIRE. ALEA IACTA EST

venerdì 2 dicembre 2011

ESQUILINO - VIA DOMENICO FONTANA DETTO E POI FATTO IL MARCIAPIEDE

DOPO UN ANNO DAL SOPRALLUOGO CON I RESIDENTI E L'ASSESSORE TROMBETTI DEL MUNICIPIO ROMA CENTRO STORICO E IL CONSIGLIERE AUGUSTO CARATELLI (PDL) IERI SONO FINALMENTE SONO TERMINATI I LAVORI PER IL RIFACIMENTO DEL MARCIAPIEDE IN VIA DOMENICO FONTANA. OLTRE AD AVER RIMOSSO ALCUNE AUTO ABBANDONATE IN VIA TASSO E BONIFICATO IL TRATTO DELL'ACQUEDOTTO ROMANO LA NOSTRA MISSIONE A ESQUILINO - SAN GIOVANNI E' CONCLUSA, PER QUALSIASI ALTRA SEGNALAZIONE INVIATECI UNA MAIL E RISOLVEREMO I VOSTRI PROBLEMI. ALEA IACTA EST

CRISI INDUSTRIALE NON FINANZIARIA APRITE GLI OCCHI ITALIANI

NON AVREMO SCAMPO SE NON RIPORTEREMO LE PRODUZIONI IN ITALIA E QUINDI COMINCEREMO AD ASSUMERE PERSONE CHE PAGHERANNO TASSE, IMPOSTE E CONTRIBUTI PREVIDENZIALI SOLO COSI' L'ECONOMIA RIPARTIRA'.
IL NOSTRO GRIDO E'
 PATRIOTTISMO E LEGALITA'.
 AUDACES FORTUNA IUVAT



ZTL MERCI ESQUILINO

ZTL MERCI ESQUILINO
UNA VERGOGNA CHE DURA PIU' DI UN ANNO

BENVENUTI NEL BLOG DEL COMITATO PIU' FAMOSO DI ROMA

Il Comitato Difesa Esquilino - Monti poi trasformato in Comitato Difesa Roma Caput Mundi Sede Esquilino nasce nel 1998 a seguito dell'apertura di 30 Attività Commerciali Cinesi e Bengalesi avvenute nel solo mese di Settembre 98. Alla luce di ciò centinaia di residenti hanno sentito la necessità di costituire questo importante COMITATO DI DIFESA che ha cercato in questi anni con grande forza e determinazione di riqualificare gli storici Rioni e la città di Roma con l'obiettivo di fermare la continua Invasione del Territorio in modo selvaggio e senza regole. Il Comitato si batte contro la desertificazione commerciale ed artigianale, il degrado e la superficiale attuazione delle Leggi e Delibere e contro la perdita di valori cristiani e cattolici e dell'identità propria di Roma. Grazie a tutti coloro che partecipano e sostengono le iniziative del Comitato.

Lettori fissi