sabato 21 dicembre 2013

INIZIATA LA BATTAGLIA PER DIRE BASTA ALLE PREPOTENZE DEL COMUNE DI ROMA E DEL SINDACO MARINO, IL VOLANTINO CONSEGNATO A MIGLIAIA DI PERSONE E' L'INIZIO DI UNA GRANDE BATTAGLIA.




ECCO IL REGALO DEL SINDACO MARINO AI ROMANI, "ATTI" GIUDIZIARI INVIATI DALL'AGENZIA DELLE ENTRATE

In esclusiva una delle prime lettere di "Accertamento della Rendita Catastale" inviata nei giorni scorsi dall'Agenzia delle Entrate. Di seguito Comunicato Stampa inviato a tutte le testate giornalistiche per evidenziare questa "Prepotenza". Tale aumento della rendita catastale si ripercuoterà negativamente su L'IMU, ISEE  e probabilmente sulla IUC. Iniziata raccolta informazioni su Cittadini coinvolti in questa scellerata manovra.

COMUNICATO STAMPA

ESQUILINO:(CARATELLI);RENDITE CATASTALI: MARINO E IL REGALO DI NATALE AI CITTADINI ROMANI
Soltanto questa mattina sono pervenute al Comitato Difesa Esquilino-Monti (32) telefonate di cittadini indignati che hanno ricevuto la lettera come “Atti Giudiziari” del nuovo Accertamento Catastale. Da una prima verifica abbiamo rilevato che l’Agenzia delle Entrate in questi ultimi giorni ha notificato a macchia di leopardo le lettere, che ricordiamo sono notificate come “Atti Giudiziari”, atti che stanno arrivando a casa dei residenti dei Rioni Esquilino, Monti, Testaccio ecc. una comunicazione che sta mettendo nel panico migliaia di cittadini. La lettera evidenzia una revisione della rendita catastale che sostanzialmente raddoppia o più e che comporterà seri problemi per molti cittadini anche in previsione dell’IMU sulla prima casa. E’ sconcertante che si possa “D’Ufficio” aumentare così le rendite catastali e la Classe durante un periodo di forte crisi e senza aver utilizzato i Criteri di Equità che il Comune ed il Municipio hanno, fare il censimento catastale equo e solidale. E’ vergognoso che a un solo mese dalla scadenza IMU sulla prima casa vengano inviate lettere attraverso la dicitura “Atti Giudiziari”, la delibera dell’Assemblea Capitolina del 2010 votata all’unanimità, attuata in queste settimana è un bel Regalo di Natale che l’Amministrazione Capitolina fa a tutti i Romani. Di fronte a questa ennesima catastrofe che colpisce i cittadini più deboli come famiglie, pensionati e disoccupati – Noi del Comitato Difesa Esquilino-Monti Roma Caput Mundi reagiremo con tutte le nostre forze, organizzando da Gennaio 2014 un azione di massa a tutela dei cittadini. Per questo oggi sono stati consegnati gli “Avvisi Cittadini” e così inizieremo la nostra battaglia con dure proteste pubbliche e azioni a tutela del cittadino italiano, per fermare questa scellerata decisione, anche alla luce di quanto affermato nella lettera: “Se Lei ritiene che questo atto non sia fondato, in tutto o in parte, può richiedere che venga riesaminato in autotutela, evitando che l’Agenzia delle Entrate a riconsiderare gli elementi e i dati su cui si basa art.2 quater del Dl n. 564 e Dm n. 37/1997”..........................che vergogna. E’ quanto dichiarano il Presidente del Comitato Difesa Esquilino-Monti Roma Caput Mundi Augusto Caratelli, e i Portavoce Simone Sabelli e Marco Fungi.
Cell. 347.7747707


giovedì 19 dicembre 2013

COMUNICATO STAMPA: ATTENZIONE!!!!! IN ARRIVO "ATTI GIUDIZIARI" PER ACCERTAMENTO REVISIONE CATASTALE" NEI RIONI ESQUILINO, MONTI E ALTRI RIONI

 
ESQUILINO, CARATELLI: «AVVISI ACCERTAMENTO CATASTALE, MARINO SI
OMR0076 3 CRO TXT Omniroma-ESQUILINO, CARATELLI: «AVVISI ACCERTAMENTO CATASTALE, MARINO SI DIMETTA» (OMNIROMA) Roma, 19 DIC - «In queste ore migliaia di lettere dell'Agenzia delle Entrate notificate come atti giudiziari stanno arrivando a casa dei residenti dei Rioni Esquilino, Monti e del Centro Storico, una comunicazione che sta mettendo nel panico migliaia di cittadini». Lo denunciano in una nota il presidente del Comitato Difesa Esquilino-Monti Roma Caput Mundi Augusto Caratelli, e i portavoce Simone Sabelli e Marco Fungi. «La lettera evidenzia una revisione della rendita catastale che sostanzialmente raddoppia nel Rione Esquilino - prosegue il comuncato - e che comporterà seri problemi per molti cittadini anche in previsione dell'Imu sulla prima casa. È sconcertante che si possa 'd'ufficiò aumentare così le rendite catastali, durante un periodo di crisi forte e, senza aver utilizzato gli strumenti che il Comune ed il Municipio indicano per un censimento catastale basato su criteri equi. È vergognoso - secondo il Comitato - che a un solo mese dalla scadenza Imu sulla prima casa vengano inviate lettere attraverso la dicitura 'Atti Giudiziarì. La delibera dell'Assemblea capitolina del 2010 attuata in queste settimane porta ad una sola conclusione: il sindaco Marino deve dimettersi di fronte a questa ennesima catastrofe che colpisce i cittadini più deboli come famiglie, pensionati e disoccupati. Per questo da domani inizieremo una sottoscrizione pubblica cittadina per fermare questa scellerata decisione». red 191342 DIC 13
FINE DISPACCIO

lunedì 2 dicembre 2013

COMUNICATO STAMPA: PRATO:(CARATELLI); TUTTO PREVEDIBILE, LA CINA E LE SUE OMBRE

Sono quindici anni che il Comitato Difesa Esquilino di Roma denuncia l’invasione sistematica cinese fatta di laboratori clandestini, schiavitù, utilizzo di materiali pericolosi per la pubblica salute, opere edilizie abusive, concorrenza sleale, uso del cromo esavalente, trasporto parallelo delle merci, banche fantasma e la lista potrebbe continuare ancora. E’ assurdo accorgersi ora di quello che già da anni stava accadendo nell’indifferenza di parte della politica, di parte delle istituzioni, di parte degli imprenditori è ora di imporre i dazi sulle merci provenienti dalla Cina. E’ quanto dichiarano il Presidente del Comitato Difesa Esquilino-Monti Roma Caput Mundi Augusto Caratelli e i portavoce Federico Fiorucci, Simone Sabelli e Marco Fungi.

lunedì 11 novembre 2013

venerdì 4 ottobre 2013

MERCOLEDI' 2 OTTOBRE AUGUSTO CARATELLI INCONTRA IL DELEGATO DEL SINDACO MARINO PER LA GRAVE SITUAZIONE CHE SI E' VENUTA A CREARE DOPO "LA FINTA PEDONALIZZAZIONE DEI FORI IMPERIALI"

 SE NON ACCETTERANNO LE
NOSTRE PROPOSTE
MANIFESTAZIONI AD OLTRANZA

 DOPO DUE MANIFESTAZIONI E DIVERSI SIT-IN AUGUSTO CARATELLI INCONTRA I DELEGATI DEL SINDACO PER I FORI IMPERIALI, PER FARE IL PUNTO SULLE RICHIESTE AVANZATE DAI CITTADINI RESIDENTI, DAI LAVORATORI E DAI COMMERCIANTI. ANALIZZIAMO LE RICHIESTE UFFICIALI:
1) SOSTITUZIONE DELLE BARRIERE IN CEMENTO SU VIA LABICANA E VIALE MANZONI CON GRANITO. INIZIO LAVORI PROSSIMA SETTIMANA
2) INVERSIONE DI MARCIA SU VIA LABICANA E VIA MURATORI PER RIPRISTINARE LA VIABILITA' E CONSENTIRE IL RECUPERO DEI POSTI AUTO PERSI, RIPOSIZIONARE SUL LATO GIUSTO I CASSONETTI DELL'IMMONDIZIA
3) RIPRISTINO PARCHEGGI A SPINA SU VIA MERULANA
4) DEVIAZIONE PER I BUS TURISTICI SU VIA MERULANA E RIDUZIONE SMOG
5) CONCLUSIONE TRATTATIVA CON LO STATO PER TRASFORMARE LE CASERME DI VIA LABICANA IN PARCHEGGI DI SCAMBIO
QUESTI SONO ALCUNI PUNTI CHE I COMITATI HANNO RICHIESTO CON FERMEZZA, PER VEDERE LA VOLONTA' DEL FARE DELL'AMMINISTRAZIONE CAPITOLINA

domenica 22 settembre 2013

COMUNICATO STAMPA - FORI IMPERIALI: SE IL SINDACO NON CI RICEVERA' INVADEREMO IL COLOSSEO DI FRONTE AL MONDO



ROMA: RESIDENTI CONTRO PEDONALIZZAZIONE FORI, PRONTI A INVADERE IL COLOSSEO
ROMA: RESIDENTI CONTRO PEDONALIZZAZIONE FORI, PRONTI A INVADERE IL COLOSSEO = MARINO, MAI ARRIVATA RICHIESTA FORMALE CONFRONTO, PRONTO AD ASCOLTARE TUTTI Roma, 22 set. - (Adnkronos) - La Pedonalizzazione di via dei Fori Imperiali, voluta fortemente dal sindaco di Roma Ignazio Marino, continua a far discutere. A quasi due mesi dalla chiusura 'parzialè al traffico privato dell'area attorno al Colosseo, parziale perchè l'obiettivo del Primo cittadino, come ha sottolineato più volte, è la pedonalizzazione 'totalè di via dei Fori Imperiali e la trasformazione della strada in una «passeggiata nella storia», proseguono le proteste dei residenti e dei commercianti della zona, che denunciano una situazione diventata a loro dire «ormai insostenibile». «Siamo prigionieri in casa -dice il presidente del Comitato difesa Esquilino-Monti 'Roma Caput Mundì, Augusto Caratelli all'Adnkronos- la situazione del traffico è diventata molto critica». «Ci sono ore in cui a via Merulana è impossibile circolare a causa del caos dovuto alle numerose auto che si riversano in particolare nell'incrocio tra via Labicana e via Merulana», continua Caratelli. Un altro problema è quello dei parcheggi, prosegue, «ci sono 250 posti auto in meno e i residenti non sanno più dove parcheggiare la propria macchina. Noi abbiamo una proposta che vorremmo fare al sindaco -spiega- quella di poter utilizzare un'area intorno ad una caserma abbandonata in via Labicana per rimediare alla mancanza di parcheggi». Caratelli afferma poi di aver chiesto più volte un confronto con Marino, «abbiamo fatto due manifestazioni ma non ci ha mai ascoltato, abbiamo diverse proposte da fargli ma non siamo mai stati ricevuti -dice- la gente è arrabbiata, i negozianti stanno chiudendo, siamo disperati. Se il sindaco continuerà a non ascoltarci siamo pronti ad invadere il Colosseo. Faremo una gigantesca manifestazione davanti a tutto il mondo». Ma il sindaco Ignazio Marino tiene a sottolineare all'Adnkronos: «Non ho mai ricevuto alcuna richiesta formale di incontro» da parte dei residenti delle zone intorno all'area dei Fori Imperiali. «Io sono sempre pronto a confrontarmi con tutti».(segue) (Toa/Zn/Adnkronos) 22-SET-13 14:30 NNN
FINE DISPACCIO

martedì 27 agosto 2013

FORI IMPERIALI - SMASCHERATA FINTA PEDONALIZZAZIONE - COMUNICATO STAMPA COMITATI ALLEATI DI AUGUSTO CARATELLI

FORI, CARATELLI: «QUESTIONARIO PER CITTADINI SOLO PERDITA TEMPO»
OMR0044 3 POL TXT Omniroma-FORI, CARATELLI: «QUESTIONARIO PER CITTADINI SOLO PERDITA TEMPO» (OMNIROMA) Roma, 27 AGO - «Non è più il momento di fare interviste o questionari abbiamo visto come la stampa in pochi giorni con riprese video, articoli ad hoc, interviste ai residenti e commercianti abbia confermato al 90% il proprio dissenso della cittadinanza alla finta pedonalizzazione per i seguenti motivi che abbiamo già ampiamente diffuso: 1) Via Labicana si è trasformata in una autostrada, il decoro urbano è stato profondamente alterato dalla presenze di decine e decine di barriere in cemento, certamente non idonee al contesto storico, culturale ed archeologico dell'area circostante 2) Sono stati sottratti tra Via Labicana, Via Merulana e Viale Manzoni circa 150 posti auto soprattutto per le esigenze primarie e sanitarie dei residenti. 3) Via Labicana dove i cassonetti dell'immondizia sono stati spostati sulla parte opposta della carreggiata con conseguente pericolo per i residenti (circa 1000) costretti ogni volta ad attraversare la strada. Abbiamo elencato le più importanti criticità dell'area interessata alla post pedonalizzazione e riteniamo doveroso un passo indietro del sindaco e del municipio affinchè si possa tornare a vivere serenamente la Roma Caput Mundi, invitando il Sindaco Marino ad accettare le nostre tre proposte low cost». È quanto dichiarano, in una nota, il Presidente del Comitato Difesa Esquilino-Monti Roma Caput Mundi Augusto Caratelli e i portavoce Simone Sabelli e Marco Fungi insieme al Presidente del Comitato Difesa Via Labicana- Celio Marco Veloccia. red 271549 AGO 13

domenica 25 agosto 2013

VIA LABICANA - VIA MERULANA - VIALE MANZONI E' ALLARME ROSSO: LEGGI COMUNICATO ANSA

FORI IMPERIALI:COMITATO DIFESA ESQUILINO,PRONTI A BARRICATE
CRO S43 QBXL FORI IMPERIALI:COMITATO DIFESA ESQUILINO,PRONTI A BARRICATE (ANSA) - ROMA, 25 AGO - «Arrivano notizie drammatiche dai commercianti ed artigiani di Via Labicana, Via Merulana, Viale Manzoni e dintorni. Come avevamo anticipato più volte la pedonalizzazione dei Fori andava fatta gradualmente seguendo le nostre tre proposte, ora il colpo di mano del Campidoglio metterà a settembre sul lastrico decine di attività commerciali». È quanto dichiarano il presidente del Comitato difesa Esquilino-Monti Augusto Caratelli e i portavoce Simone Sabelli, Marco Fungi e Federico Fiorucci (Commercio). «Abbiamo difeso l'Esquilino dalla Chinatown, ora difenderemo Via Labicana, Via Merulana e Viale Manzoni dalla desertificazione commerciale così come avvenne circa quindici anni fa nella zona dell'Rsquilino e che gettò le basi di una massiccia invasione commerciale cinese - prosegue la nota -. Assistiamo alla stessa identica dinamica allora come oggi venne costruito un muro di cemento di un metro e lungo un kilometro senza possibilità di attraversamento, le attività commerciali ed artigianali tracollarono con decine e decine di fallimenti. Ciò permise a pseudo investitori cinesi oculatamente informati di rilevare anche storiche botteghe a prezzi stracciati». «Oggi come allora al governo di Roma c'era la sinistra. Ci chiediamo come mai la Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato e tutte le altre associazioni di categoria non facciano sentire la propria voce - conclude il comunicato -. È ora di fare le serrate per difendere Roma, l'economia l'occupazione da scelte scellerate che stanno producendo danni incalcolabili». (ANSA). LAL-COM 25-AGO-13 11:56 NNN

sabato 24 agosto 2013

VIA LABICANA - GUARDA COSA HA FATTO IL SINDACO MARINO - BARRIERE DI CEMENTO SULLA STRADA CHE VA AL COLOSSEO E POI PARLA DI PARCO ARCHEOLOGICO. MAMMA MIA




IN UN TRATTO DI VIA LABICANA SE PARCHEGGIA UNA VETTURA DI UN PORTATORE DI HANDICAP NON PASSA UN BUS. ABBIAMO SEGNALATO ATTRAVERSO STAMPA QUESTO INCONVENIENTE STRADALE. VEDREMO COSA ACCADRA'

sabato 17 agosto 2013

LA VERITA' CHE VI RACCONTIAMO:DISEGNO PREMEDITATO PER CREARE IL CAOS IN ITALIA? LEGGI. NOI LA DIFENDEREMO

CONTINUANO AD ARRIVARE IMMIGRATI IN ITALIA TUTTI I GIORNI, AD OGNI ORA E QUALCUNO DICE CHE C'E' ANCORA POSTO PER ACCOGLIERLI. SIAMO ORMAI AL VASO PIENO, COME POSSONO ANCORA DIRE CHE L'ITALIA HA BISOGNO DI MANODOPERA STRANIERA? QUANDO I DISOCCUPATI SONO AL 12-14%. PERO' IO VEDO  SUV CINESI CHE GIRANO DALLA MATTINA ALLA SERA? VEDO LE COMUNITA' BENGALESE E NORD-AFRICANA CHE HA IN MANO I MERCATI ORTOFRUTTICOLI, VEDO ORMAI  I BENZINAI CHE SONO QUASI TUTTI BENGALESI............ E GLI ITALIANI DOVE LI METTIAMO? AD ESEMPIO ALLA ROMANINA (ROMA) C'E' UNO DEI TANTI PALAZZI OCCUPATI CON CENTINAIA E CENTINAIA DI IMMIGRATI E DENTRO PARCHEGGIATI CI SONO DECINE E DECINE DI FURGONI DELLE BANCARELLE..............E' INCREDIBILE TUTTO QUESTO. E POI LA SANITA' NON FUNZIONA, IL BIGLIETTO ATAC CHI LO PAGA? SONO DOMANDE A CUI QUALCUNO DOVRA' RISPONDERE.........................PECCATO CHE POI GLI ITALIANI SI SFOGANO SU FIDANZATE, MOGLI, FIGLI E PARENTI. ECCO LA NOSTRA FRUSTRAZIONE, MA C'E'  GENTE CHE VUOLE COMBATTERE QUESTI POTERI OCCULTI CHE STANNO MINANDO LA NOSTRA ITALIA. NOI CI SIAMO E TU?

mercoledì 24 luglio 2013

FORI IMPERIALI: DIMISSIONI DEL SINDACO MARINO E DEL PRESIDENTE DEL 1° MUNICIPIO ALFONSI HANNO CREATO IL CAOS. ORA ASPETTEREMO SETTEMBRE

FORI IMPERIALI:(CARATELLI); QUANTI SOLDI SPESI PER AVERE IL CAOS; ORA DIMISSIONI
Hanno vinto le elezioni di Roma Capitale promettendo qualcosa di impossibile, la pedonalizzazione dei fori imperiali. Come Comitato avevamo suggerito tre proposte non costose come la riduzione drastica dei permessi ZTL e lo spostamento dell’orario Ztl dalle ore 18,30 alle ore 21,30, un passaggio graduale che avrebbe comportato uno studio più approfondito del fenomeno della viabilità. Ora il danno è fatto dimissioni immediate dell’assessore alla mobilità e del Presidente del Municipio 1, perchè non si possono vincere le elezioni sulle favole, il Sindaco Marino prenda atto della sua sconfitta post elettorale e chieda scusa ai romani rimettendo il proprio mandato. E’ quanto dichiarano il Presidente del Comitato Difesa Esquilino-Monti Roma Caput Mundi Augusto Caratelli e i Portavoce Simone Sabelli e Marco Fungi

mercoledì 17 luglio 2013

PRATI VIA TERENZIO - VARIAZIONE VIABILITA' CREA IL CAOS, COMMERCIANTI IN RIVOLTA

COMUNICATO STAMPA:
MUNICIPIO I:(CARATELLI);VIA TERENZIO NEL CAOS, COMMERCIANTI IN RIVOLTA
Siamo indignati per quello che sta avvenendo in via terenzio (ex 17 municipio), dopo tre giorni di variazioni alla viabilità, il commercio ha subito un tracollo clamoroso e nessuno è in grado di dare risposte, diverse sono state le segnalazioni al nostro Comitato e quindi chiediamo al Presidente del Municipio e all’assessore alla viabilità di informare urgentemente i commercianti e gli artigiani di Via Terenzio sulla reale situazione. E’ quanto dichiara il Presidente del Comitato Difesa Roma Caput Mundi sede Esquilino Augusto Caratelli    

martedì 9 luglio 2013

ECCO LE PROPOSTE ALTERNATIVE DEL COMITATO (costi irrisori) PER EVITARE LA PEDONALIZZAZIONE DEI FORI IMPERIALI PROPOSTA DAL SINDACO MARINO. TUTTI CI DANNO RAGIONE.

1) Allungare orario ZTL dalle ore 18.30 alle ore 21.00

2) Eliminare più del 50% dei permessi ZTL a persone che non hanno le credenziali di passaggio

3) Allargare i marciapiedi di Via dei Fori Imperiali, per rendere più gradevole la passeggiata ai pedoni

QUESTA E' BUONA AMMINISTRAZIONE

mercoledì 26 giugno 2013

L'ARTICOLO IN CUI CARATELLI ATTACCA IL NUOVO SINDACO MARINO SULLE DICHIARAZIONI ESPRESSE SUI VENDITORI AMBULANTI ABUSIVI A PIAZZA DI SPAGNA


                                              COSA VUOL DIRE OGGI CONTRAFFAZIONE:

SOTTO LINK ALL'ARTICOLO IN CUI AUGUSTO CARATELLI ESPRIME LE SUE   DICHIARAZIONI, GRAZIE AL NOIROMA 2013


http://noiroma2013.wordpress.com/2013/06/25/da-trastevere-allesquilino-protesta-anti-suk/

domenica 7 aprile 2013

GIARDINO DI PIAZZA VITTORIO (ESQUILINO) - ALBERI PIANTATI IN FIORITURA CON IL SUPPORTO DEL CONSIGLIERE CARATELLI, LA RIQUALIFICAZIONE MISSIONE POSSIBILE. CREDETE IN NOI.

DICEMBRE 2012 - IL CONSIGLIERE AUGUSTO CARATELLI(CAPOGRUPPO PDL)
INSIEME AI GIARDINIERI POSIZIONA DUE GRANDI IPPOCASTANI

APRILE 2013 - LA FIORITURA DI UN IPPOCASTANO E' GIOIA TRA I
CITTADINI. GRAZIE CARATELLI

domenica 31 marzo 2013

SONDAGGIO:SI AVVICINANO LE ELEZIONI DI ROMA CAPITALE E DEL NUOVO MUNICIPIO 1° DI ROMA CHE VA DALL'ESQUILINO A S. PIETRO. DOPO LE BATTAGLIE PER I RIONI ESQUILINO-MONTI-CASTRO PRETORIO E LE GRANDI RIEVOCAZIONI STORICHE DELL'ANTICA ROMA CHE HANNO INCREMENTATO IL TURISMO DEL 25%.

AUGUSTO CARATELLI SI CANDIDERA' AL COMUNE CENTRALE O AL NUOVO MUNICIPIO 1° (1+17)??? CHE UNISCE LO STORICO PRIMO COME I RIONI ESQUILINO, MONTI, CASTRO PRETORIO, CELIO, TRASTEVERE, TESTACCIO, CENTRO STORICO, SALLUSTIANO, SAN SABA, AVENTINO, MIANI, A QUESTI SI AGGIUNGONO I RIONI PRATI, BORGO, DELLE VITTORIE E TRIONFALE (MUNICIPIO 17). DOPO LE BATTAGLIE PER LA DIFESA DI ESQUILINO-MONTI CONTRO LA CHINATOWN,  RICORDIAMO ANCHE LA BATTAGLIA PER AFFERMARE A ROMA LA RIEVOCAZIONE STORICA DELL'ANTICA ROMA AD ALTO CONTENUTO FILOLOGICO CHE HA PORTATO UN INCREMENTO DEL TURISMO STORICO A +25%. ALEA IACTA EST.


lunedì 18 marzo 2013

ROMA - VIA BARBERINI - IL CONSIGLIERE AUGUSTO CARATELLI VIENE INFORMATO DAI CITTADINI DI UN PASSO CARRABILE INCREDIBILE.......IL GIORNALE LA NOTIZIA LANCIA UN ARTICOLO

ROMA MUNICIPIO 1° - DOPO LA SEGNALAZIONE DI CITTADINI E RESIDENTI IL CONSIGLIERE AUGUSTO CARATELLI (CAPOGRUPPO PDL) SI E' ATTIVATO IMMEDIATAMENTE PER CAPIRE COME SIA STATO POSSIBILE RILASCIARE UN AUTORIZZAZIONE AD UN SIFFATTO PASSO CARRABILE.
http://www.lanotiziagiornale.it/il-parcheggio-di-caltagirone-e-sempre-libero

mercoledì 6 marzo 2013

A ROMA SI PUO' APRIRE UN NEGOZIO IN 1 GIORNO LO SAPEVATE?

AUGUSTO CARATELLI OGGI CAPOGRUPPO PDL
MUNICIPIO ROMA CENTRO STORICO
PER COLORO CHE PARLANO DI BUROCRAZIA: 
A ROMA GRAZIE ALLA SCIA ON-LINE DA ME PROMOSSA DOPO IL CAOS DEI NEGOZI CINESI NEL RIONE ESQUILINO, DA LUGLIO 2011 SI PUO' APRIRE UN NEGOZIO IN 1 GIORNO. GRAZIE AL SINDACO ALEMANNO PER AVER VARATO QUESTA PROCEDURA.
AUGUSTO CARATELLI COMMISSARIO AL COMMERCIO MUNICIPIO ROMA CENTRO STORICO. CONTATTATEMI SE VOLETE

sabato 2 marzo 2013

8° PUNTATA SUL RIONE ESQUILINO DI ROMA - IMMOBILISMO DEL PARTITO DEMOCRATICO SULLO SCANDALO DELLA CANNA FUMARIA IN VIALE MANZONI

CANNA FUMARIA INSTALLATA NEL MESE DI APRILE 2009
SULLA FACCIATA DELL'EDIFICIO IN VIALE MANZONI
NEL MESE DI APRILE 2009 IL CONSIGLIERE PDL AUGUSTO CARATELLI DENUNCIA L'INSTALLAZIONE DI QUESTA CANNA FUMARIA (FOTO) POSIZIONATA ALL'ESTERNO DI UN EDIFICIO IN VIALE MANZONI, NONOSTANTE LE EMISSIONI DI DD DI DEMOLIZIONE E LA SENTENZA FAVOREVOLE DEL TAR DEL LAZIO IL MUNICIPIO 1° GOVERNATO DAL CENTROSINISTRA DA 20 ANNI E' IMMOBILE DI FRONTE A QUESTO ASSURDO SCANDALO, CI DOMANDIAMO PERCHE' DOPO 4 ANNI ANCORA NON SI RIESCE A DEMOLIRE QUESTO MOSTRO ALTO 30 METRI. DAI UNA TUA OPINIONE.

sabato 23 febbraio 2013

7° PUNTATA SULLA VERA STORIA DELL'ESQUILINO. DOPO 50 ANNI LA ZONA DI SANTA CROCE RISORGE. GRAZIE CARATELLI

BANCA FANTASMA CINESE SEQUESTRATA IN
VIA PRINCIPE UMBERTO ANNO 2012

TIR BLOCCATO E PESANTEMENTE SANZIONATO, INIZIO
2012. DA QUESTO EPISODIO CARATELLI INIZIA LA
GRANDE BATTAGLIA CONTRO FURGONI E CAMION
POI VINTA IL 1 OTTOBRE 2012 ZTL MERCI IN VIGORE

VIA SOMMEILLER (S. CROCE) COME SI PRESENTAVA CON UN
DEGRADO INCREDIBILE, GRAZIE AD AUGUSTO
CARATELLI CHE RIESCE A TROVARE 120.000 EURO
PER I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE. 2011/2012

venerdì 15 febbraio 2013

ECONOMIA E DISOCCUPAZIONE: PERCHE' CHIUDONO LE NOSTRE FABBRICHE, LEGGERE COMUNICATO GUARDIA DI FINANZA DI OGGI

GDF SCOPRE LABORATORIO TESSILE CON OPERAI CINESI 'IN NERÒ
CRO S43 QBKU GDF SCOPRE LABORATORIO TESSILE CON OPERAI CINESI 'IN NERÒ INDIVIDUATO A CITTÀ DI CASTELLO, GESTITO DA LORO CONNAZIONALI (ANSA) - CITTÀ DI CASTELLO (PERUGIA), 15 FEB - La guardia di finanza di Città di Castello ha individuato un laboratorio tessile gestito da cinesi in cui - secondo le fiamme gialle - sette operai loro connazionali lavoravano in nero. Il controllo è stato svolto in collaborazione con il personale dell'Inps. Dagli accertamenti è emerso che il laboratorio operava principalmente di notte. All'interno del capannone, allestito - si legge in un comunicato della gdf - con tutto il necessario per la produzione di camice e pantaloni griffati, i finanzieri hanno rilevato la presenza di diverse postazioni con macchine da cucire nell'ambito di ambienti risultati angusti e maleodoranti, nonchè in pessime condizioni igieniche. Sono state quindi contestate violazioni alla normativa sul lavoro che prevedono l'applicazione della cosiddetta maxisanzione per ogni giorno di lavoro prestato per ogni lavoratore impiegato in nero, nonchè infrazioni in materia sanitaria e di sicurezza degli impianti elettrici e sulle macchine cucitrici, rilevate per la parte tecnica da operatori del servizio prevenzione e sicurezza ambienti di lavoro dell'Asl. Inoltre, considerato l'elevato numero di operai in «nero» individuati al lavoro, è stata disposta tramite la Direzione Territoriale del Lavoro di Perugia la sospensione dell'attività del laboratorio fino al pagamento delle sanzioni amministrative connesse alle irregolarità riscontrate. (ANSA). SEB/ND 15-FEB-13 12:01 NNN
FINE DISPACCIO

sabato 19 gennaio 2013

6° PUNTATA - CONTINUA LA STORIA DEL RIONE ESQUILINO DI ROMA E DELLA SUA VERITA' PER TROPPI ANNI ABBIAMO DIGERITO UNA DISINFORMAZIONE ORGANIZZATA. ORA I CINESI COMINCIANO A LASCIARE IL RIONE. AVEVAMO RAGIONE!!!!!!!!!!!

RICORDIAMOCI CHE FINO A 2 ANNI FA IL GIARDINO DI PIAZZA
VITTORIO ERA DEVASTATO  E  SOLO GRAZIE
ALL'AMMINISTRAZIONE ALEMANNO VIENE RIPARATO TUTTO
ALCUNI MESI FA IN QUESTO NEGOZIO SI CONTINUAVA A
SCRIVERE IN CINESE VIOLANDO LA NORMA. POI SICCOME
NON LO CAPIVA NESSUNO HA CHIUSO.
FURGONE ALL'INTERNO DELLA ZTL MERCI ESQUILINO
CITTADINI COLLOCANO SUL PARABREZZA L'AVVISO.

sabato 12 gennaio 2013

AUGUSTO CARATELLI RILASCIA UN COMUNICATO STAMPA SULLA STORIA DEL RIONE ESQUILINO DI ROMA E DELLA COMUNITA' CINESE IN ITALIA


ESQUILINO:CARATELLI(PDL); I CINESI LASCIANO IL RIONE PERCHE’ NAUFRAGATA CHINATOWN
L’unica città del mondo a non avere una propria chinatown è Roma, dopo 15 anni di battaglie del comitato difesa esquilino insieme al Consigliere Augusto Caratelli, i cinesi cominciano ad abbandonare lo storico rione. Nel 1998 si registrava il primo blitz che vedeva l’apertura di diverse attività cinesi, da quel momento la nostra attenzione fu catturata dall’anomalia evidenziata ed iniziammo una lunga battaglia fatta di centinaia e centinaia di manifestazioni a fianco dei residenti di una capillare rete di informatori che monitorava il territorio rilevando abusi edilizi, commerciali, contraffazione, prostituzione e diverse denunce sono state inoltrate alla Procura della Repubblica di Roma ed è grazie alla sinergia fra il territorio e le forze dell’ordine polizia di stato, carabinieri, polizia municipale e guardia di finanza che sentitamente ringraziamo che si è potuto ottenere questo storico risultato. Ora dopo la devastazione che comunque abbiamo fortemente limitato, dobbiamo pensare alla ricostruzione del tessuto commerciale, sociale,culturale ed occupazionale. E’ evidente che l’economia di uno stato nel suo complesso è la risultanza di microeconomie locali, quindi è necessario promulgare leggi Regionali, Nazionali e delibere comunali che incentivino lo sviluppo e l’occupazione che saranno lo strumento per la rinascita economica dell’esquilino di Roma del Lazio e D’Italia - Facta no Verba . E’ quanto dichiara il Capogruppo PDL Roma Capitale Municipio Roma Centro Storico Augusto Caratelli

ZTL MERCI ESQUILINO

ZTL MERCI ESQUILINO
UNA VERGOGNA CHE DURA PIU' DI UN ANNO

BENVENUTI NEL BLOG DEL COMITATO PIU' FAMOSO DI ROMA

Il Comitato Difesa Esquilino - Monti poi trasformato in Comitato Difesa Roma Caput Mundi Sede Esquilino nasce nel 1998 a seguito dell'apertura di 30 Attività Commerciali Cinesi e Bengalesi avvenute nel solo mese di Settembre 98. Alla luce di ciò centinaia di residenti hanno sentito la necessità di costituire questo importante COMITATO DI DIFESA che ha cercato in questi anni con grande forza e determinazione di riqualificare gli storici Rioni e la città di Roma con l'obiettivo di fermare la continua Invasione del Territorio in modo selvaggio e senza regole. Il Comitato si batte contro la desertificazione commerciale ed artigianale, il degrado e la superficiale attuazione delle Leggi e Delibere e contro la perdita di valori cristiani e cattolici e dell'identità propria di Roma. Grazie a tutti coloro che partecipano e sostengono le iniziative del Comitato.

Lettori fissi