venerdì 31 gennaio 2014

E' UFFICIALE: AUTORIZZATA LA 2° ASSEMBLEA PUBBLICA - 8 FEBBRAIO 2014 DALLE ORE 10,00 ALLE 13,00 LARGO LEOPARDI (FRONTE TEATRO BRANCACCIO), PER DISCUTERE DELL'INCREMENTO AUTOMATICO ED INDISCRIMINATO DELLE RENDITE CATASTALI E DELLA MANIFESTAZIONE (CORTEO).



SIAMO DI FRONTE AD UNA OPERAZIONE DI CASSA SENZA PRECEDENTI, PAGARE PIU' TASSE ED IMPOSTE ATTRAVERSO L'AUMENTO DELLE RENDITE CATASTALI SENZA AVER PRIMA EFFETTUATO "SOPRALLUOGHI" O " IL CENSIMENTO CATASTALE EQUO E CERTO". NON E' ACCETTABILE CHE NEGLI ATTI GIUDIZIARI VENGANO CITATI ANCORA I VANI, PARAMETRO CHE CREERA' GROSSE INIQUITA' TRA I CITTADINI. RICORDIAMO A TUTTI CHE ANCHE COLORO CHE NEL 2008 SI AUTODENUNCIARONO MODIFICANDO IL CLASSAMENTO, SONO STATI NUOVAMENTE CLASSATI .............PURTROPPO. VI ASPETTIAMO NUMEROSI COSI' COME GIA' ACCADUTO IL 9 GENNAIO QUANDO PIU' DI 500 PERSONE SI RIUNIRONO A LARGO LEOPARDI. SI REPLICA

domenica 26 gennaio 2014

"IO ALZO LA TESTA" QUESTO SARA' LO SLOGAN DELLA MANIFESTAZIONE DI PROTESTA CHE IL COMITATO STA ORGANIZZANDO CONTRO L'INNALZAMENTO INDISCRIMINATO DELLE RENDITE CATASTALI DA PARTE DEL COMUNE DI ROMA. PER LA BUONA RIUSCITA DELLA MANIFESTAZIONE I PARTECIPANTI DOVRANNO ESSERE ALMENO 500. ADESIONI VIA MAIL/SMS/FACEBOOK. Mail difesaesquilino@gmail.com, SMS/SKYPE 340/1355646/ Facebook: Augusto Caratelli

CHIEDIAMO A TUTTI I CITTADINI ACCERTATI  E NON DALL'AGENZIA DELL'ENTRATE CIRCA 200.000 ROMANI DI PARTECIPARE ALLA PROTESTA CON CORTEO DA LARGO LEOPARDI AL CAMPIDOGLIO IN PREPARAZIONE PER LA FINE DI FEBBRAIO. QUESTA E' LA 3° AZIONE CHE IL COMITATO HA MESSO IN CAMPO DOPO MIGLIAIA DI RICORSI ALLA COMMISSIONE TRIBUTARIA E LE ISTANZE IN AUTOTUTELA INVIATE E CHE STIAMO INVIANDO DOPO GLI "ATTI GIUDIZIARI" PERVENUTI AI CITTADINI, ATTI CHE CONTENGONO L'INNALZAMENTO INDISCRIMINATO ED AUTOMATICO DELLE RENDITE CATASTALI CON AUMENTI DAL 40% AL 200% SENZA AVER PRIMA PROCEDUTO AD SOPRALLUOGO O A UN CENSIMENTO CATASTALE DA PARTE DEL COMUNE DI ROMA, UN CENSIMENTO EQUO E CERTO.
CHIEDIAMO INOLTRE IL SOSTEGNO DI VOLONTARI CHE PRESTINO LA PROPRIA OPERA PER L'ORGANIZZAZIONE E VOLANTINAGGIO. CHIUNQUE VOLESSE SOSTENERE IL COMITATO IN QUESTA IMPORTANTE BATTAGLIA DI CIVILTA' PUO' FARE UNA DONAZIONE UTILIZZANDO IL CONTO CORRENTE POSTALE O IL BONIFICO BANCARIO 

venerdì 17 gennaio 2014

IL COMITATO STA PROMUOVENDO L'INVIO DI CENTINAIA E CENTINAIA DI ISTANZE IN AUTOTUTELA E DI RICORSI TRIBUTARI CONTRO L'AUMENTO INDISCRIMINATO DELLE RENDITE CATASTALI (SENZA SOPRALLUOGO DPR DEL 1949) CHE AVRANNO UN PESANTE IMPATTO SULLE PROSSIME TASSE ED IMPOSTE. CHIUNQUE FOSSE INTERESSATO AD AVERE IL SOSTEGNO DEL COMITATO CONTATTI IL NUMERO 340.1355646 Mail: difesaesquilino@gmail.com

 
Ancora una volta il Comune di Roma con l'invio degli accertamenti catastali (Attraverso l'Agenzia delle Entrate) è riuscito a creare una profonda frattura tra i cittadini romani, immobili ubicati per Esempio a Testaccio o all'Esquilino sono stati interessati dal Riclassamento e dall'Aumento Indiscriminato delle Rendite Catastali, mentre altre zone sicuramente di maggior pregio, sono state escluse.Tutto ciò considerando che tale accertamento Catastale è ILLEGITTIMO poiché viola la "Normativa Vigente" in materia. Ciò si tradurrà per i 175.000 romani in ulteriori Tasse ed Imposte a fronte lo Ripetiamo di un provvedimento ILLEGITTIMO da parte del COMUNE DI ROMA e ricordiamo che ESISTE IL CENSIMENTO CATASTALE EQUO E CERTO. Chiediamo che lo Stato Centrale intervenga prontamente emettendo un Decreto Legge che Annulli gli Effetti degli Avvisi di Accertamento Inviati. Nel frattempo sono migliaia i ricorsi ed le Istanze in Autotutela che i Cittadini stanno inviando e che andranno ad INTASARE gli uffici preposti. 

lunedì 13 gennaio 2014

SONO APERTE LE ADESIONI PER LA MANIFESTAZIONE IN CAMPIDOGLIO CONTRO L'INNALZAMENTO INDISCRIMINATO DELLE RENDITE CATASTALI. 200.000 ROMANI STANNO RICEVENDO ATTI GIUDIZIARI DALL'AGENZIA DELLE ENTRATE SU INDICAZIONE DEL COMUNE DI ROMA.

DA OGGI SONO APERTE LE ADESIONI ALLA GRANDE MANIFESTAZIONE DI FEBBRAIO PROSSIMO, COLORO CHE FOSSERO INTERESSATI A PARTECIPARE E' NECESSARIO LASCIARE LA PROPRIA EMAL O TELEFONO CELLULARE.

PROBABILE PERCORSO
LARGO LEOPARDI - CAMPIDOGLIO

venerdì 10 gennaio 2014

COMUNICATO STAMPA DI POCO FA: L'ASSEMBLEA DI IERI HA FUNZIONATO, ORA TUTTI CONOSCO LA NOSTRA FORZA, ATTENDIAMO UN DIETROFRONT DA PARTE DEL COMUNE DI ROMA E DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE (GOVERNO)

CASE, CARATELLI: «A MONTI E ESQUILINO RENDITE CATASTALI AUMENTATE
OMR0044 3 POL CRO TXT Omniroma-CASE, CARATELLI: «A MONTI E ESQUILINO RENDITE CATASTALI AUMENTATE 'D'UFFICIÒ» (OMNIROMA) Roma, 10 GEN - «Più di 500 persone hanno partecipato all'incontro promosso in Largo Leopardi dal Comitato Difesa Esquilino-Monti Roma Caput Mundi, sull'invio di atti giudiziari, atti che stanno arrivando a casa dei residenti dei Rioni Esquilino, Monti, Testaccio, San Saba ecc. per un totale di 180.000 interessati, una comunicazione che sta mettendo nel panico migliaia di cittadini. La lettera evidenzia una revisione della rendita catastale che sostanzialmente raddoppia o più e che per molti cittadini avrà un impatto forte su Tasse ed Imposte come la MiniIMU, Isee, IUC, TASI. È sconcertante che si possa 'D'Ufficiò aumentare così le rendite catastali durante un periodo di forte crisi e senza aver utilizzato i criteri di equità che il Comune di Roma ed i Municipi hanno, fare il censimento catastale equo e solidale. È vergognoso che a un solo mese dalla scadenza IMU sulla prima casa vengano inviate lettere attraverso la dicitura 'Atti Giudiziarì». Lo dichiara, in una nota, Augusto Caratelli, del comitato Rione Monti-Esquilino. «Di fronte a questa ennesima »prepotenza« che colpisce i cittadini più deboli come famiglie, pensionati e disoccupati - prosegue la nota - noi del comitato Difesa Esquilino-Monti Roma Caput Mundi reagiremo con tutte le nostre forze, innanzitutto con una valanga di Ricorsi e di Istanze. Per questo sono state raccolte le firme per iniziare dure proteste pubbliche e azioni a tutela del cittadino italiano come quella di organizzare una manifestazione in Campidoglio» - concludono il Presidente del Comitato Difesa Esquilino-Monti Roma Caput Mundi Augusto Caratelli, e i Portavoce Simone Sabelli e Marco Fungi. red 101258 GEN 14
FINE DISPACCIO

SI RINGRAZIANO LE 500 PERSONE INTERVENUTE IERI IN ASSEMBLEA PUBBLICA IN LARGO LEOPARDI. DA OGGI INIZIA LA BATTAGLIA PER DIRE AL COMUNE DI ROMA E AL GOVERNO DI FERMARE L'AUMENTO DELLE RENDITE CATASTALI SENZA UN CENSIMENTO, MA IMPOSTE D'UFFICIO. GRAVI LE RIPERCUSSIONI SU CITTADINI CHE HANNO FATTO SACRIFICI PER ACQUISTARE UNA CASA E SOPRATTUTTO LA PRIMA. ALEA IACTA EST

Ieri 9 Gennaio 2014 500 persone si sono radunate in Assemblea insieme al Comitato Difesa Esquilino-Monti Roma Caput Mundi per dire NO alla "Prepotenza d'Ufficio" che Comune di Roma e Agenzie delle Entrate hanno inviato a 200.000 romani notificando l'aumento d'ufficio della RENDITA CATASTALE CHE PER IL 70% dei cittadini è raddoppiata. Gli aumenti di Categoria e/o Classe vanno dal 50% al 150% creando per il FUTURO seri problemi per il pagamento di Tasse ed Imposte. Il Comitato in una relazione presentata dal suo Presidente Augusto Caratelli ha evidenziato 3 iniziative:
  1. RICORSO ALLA COMMISSIONE TRIBUTARIA ENTRO 60GG DALLA NOTIFICA DELL'ATTO GIUDIZIARIO
  2. ISTANZA IN AUTOTUTELA DETTAGLIATA E MOTIVATA SU UN PROFILO DI ILLEGITTIMITA' PER MANCATO SOPRALLUOGO
  3. MANIFESTAZIONE APPELLO AL SINDACO DI ROMA PER FERMARE QUESTO AUMENTO INDISCRIMINATO E SENZA UN CRITERIO EQUO E SOLIDALE.
ALLA LUCE DI QUANTO ESPOSTO E ALLA PRESENZA COSI' MASSICCIA DELLA POPOLAZIONE IL COMITATO HA DECISO DI INIZIARE LA BATTAGLIA DI "GIUSTIZIA SOCIALE"

ZTL MERCI ESQUILINO

ZTL MERCI ESQUILINO
UNA VERGOGNA CHE DURA PIU' DI UN ANNO

BENVENUTI NEL BLOG DEL COMITATO PIU' FAMOSO DI ROMA

Il Comitato Difesa Esquilino - Monti poi trasformato in Comitato Difesa Roma Caput Mundi Sede Esquilino nasce nel 1998 a seguito dell'apertura di 30 Attività Commerciali Cinesi e Bengalesi avvenute nel solo mese di Settembre 98. Alla luce di ciò centinaia di residenti hanno sentito la necessità di costituire questo importante COMITATO DI DIFESA che ha cercato in questi anni con grande forza e determinazione di riqualificare gli storici Rioni e la città di Roma con l'obiettivo di fermare la continua Invasione del Territorio in modo selvaggio e senza regole. Il Comitato si batte contro la desertificazione commerciale ed artigianale, il degrado e la superficiale attuazione delle Leggi e Delibere e contro la perdita di valori cristiani e cattolici e dell'identità propria di Roma. Grazie a tutti coloro che partecipano e sostengono le iniziative del Comitato.

Lettori fissi